La carica dei diecimila alla festa della birra

Sono stati spillati 40 ettolitri di birra, venduti 250 chili di patatine fritte e 1.500 hamburger. Non c’era biglietto, quindi numeri ufficiali è difficile darli, ma gli organizzatori stimano che nei tre giorni di Festa della Birra in Darsena Pop Up siano passate diecimila persone. Un successo oltre le aspettative. Continuando con i numeri: sono state vendute 300 porzioni di tortellini da passeggio, altrettanti di passatelli e di panini gourmet. Venti chili di “milanesine”, le piccole cotolette nel panino, vendute durante la festa. La Scuola di cucina ha sfornato centinaia di piatti.

Alla festa della birra hanno partecipato cinque birrifici (Collesi, Malti e Bassi Brew Family, Bizantina, Bifor e Icb) e quattro realtà gastronomiche: oltre ad Akami Casa e Bottega e alla Scuola di Cucina Saperi&Sapori, il Big Blue Food Truck e FoodStock Truck. Sostenitori dell’evento sono stati: Sva Plus, Casa della Tenda, R&D Moto, Tgr Motor, Idro Zeta, Profumeria Brunella e Tevla de’ Sdaz.

“Trattandosi della prima edizione in Darsena Pop Up la soddisfazione è tanta – dice Licia Altilia, una delle organizzatrici della festa – . Tutte le attività coinvolte hanno manifestato grande apprezzamento, non solo per il tanto lavoro che si è sviluppato nei tre giorni, ma soprattutto per l’energia e l’atmosfera che la darsena ha trasmesso. Questo è sicuramente il complimento più bello. Grande soddisfazione anche da parte dei molti clienti che non hanno fatto mancare i loro complimenti, sia attraverso i social, sia di persona, durante l’evento. La proposta musicale si è rivelata adatte e ha contribuito fortemente a creare una festa divertente e coinvolgente”.