Darsena Pop Up ospita la giornata conclusiva della settimana Europea dello Sport

L’evento, promosso in collaborazione con il Coni, l’assessorato allo Sport, l’associazione Naviga in Darsena e il Circolo velico, si svolgerà dalle 9 alle 14

Sport in Darsena
Sport in Darsena

Sarà Ravenna a ospitare sabato 30 settembre la giornata conclusiva delle iniziative regionali, in corso dal 23 settembre per iniziativa della Commissione europea con lo scopo di promuovere lo sport e l’attività fisica in tutta Europa.

L’evento, promosso in collaborazione con il Coni, l’assessorato allo Sport, l’associazione Naviga in Darsena e il Circolo velico, si svolgerà dalle 9 alle 14. In Darsena Pop Up sono già allestiti i campi e gli spazi per le esibizioni e bambini e adolescenti potranno scoprire le mille facce dello sport, con l’opportunità di un primo approccio pratico e la possibilità di provare gli sport preferiti tra cui atletica leggera, pallacanestro, pallavolo, beach volley, arrampicata sportiva, pesca sportiva e attività subacquee, tennis e beach tennis, scherma, vela, ginnastica artistica e altre discipline tra cui il dodgeball, il parkour e perfino il frisbee, grazie all’adesione delle federazioni sportive di riferimento.

Sarà presente come testimonial dell’evento la pluricampionessa olimpica di canoa Josefa Idem. Inoltre nella giornata ci sarà anche la veleggiata da Marina verso la Darsena, rimandata la settimana scorsa a causa del maltempo.

La campagna di promozione sportiva è lanciata a livello europeo per invitare i cittadini europei a essere attivi (#BeActive) durante la settimana di eventi e nell’arco di tutto l’anno, perché lo sport e l’attività fisica contribuiscono in modo determinante al benessere dei cittadini. Attualmente il livello di attività fisica è tuttavia in fase di stagnazione e addirittura in calo in alcuni paesi. La settimana europea dello sport rappresenta quindi una risposta a tale problema.

La mancanza di attività fisica non solo ha un impatto negativo sulla società e sulla salute delle persone, ma comporta anche costi economici. Lo sport ha inoltre il potenziale di rafforzare i messaggi di tolleranza e di consolidare la cittadinanza in tutta Europa. Promuovere il ruolo dello sport come strumento di inclusione sociale aiuterà ad affrontare le problematiche riscontrabili nella società europea.